• Vendita Online Tè, Prodotti Tipici, Distillati, Vini

Apinomia-Le api del mulino

Territorialità e rispetto delle api

La nostra ricerca della territorialità ci ha fatto incontrare una persona davvero straordinaria, Giulia, giovane apicoltrice della provincia di Parma e titolare dell’azienda agricola Apinomia-le api del Mulino.

La territorialità di questo miele si sente, infatti le arnie sono collocate nel Parco naturale del Taro e più precisamente a Viarolo in provincia di Parma, dove le api seguono il loro ritmo e “le regole dell’alveare”. Grazie ad un’apicoltura stanziale le Apis Mellifera sono lasciate libere di creare il loro alveare al di sotto del melario e poter dare un miele 100% naturale.

La sua mission? Praticare un’apicoltura naturale, biodinamica e nel rispetto, salvaguardia e protezione delle api.

Ma come si preleva il miele? A fine stagione Giulia (appositamente vestita con la tuta da apicoltrice) si occupa del prelievo del miele, prima ponendo una grata in legno con foro al centro (apiscampo) sopra al melario che permette alle api di spostarsi nell’alveare sottostante e non uscire fino a lavoro terminato.

Vengono quindi estratti i telaini di miele che se presentano ancora qualche insetto, vengono delicatamente allontanati con spazzole in crine di cavallo. Una volta finita l’operazione viene tolto l’apriscampo e le api possono ritornare alla loro vita.

L’azienda produce oltre al miele di nettare anche quello di melata, cera d'api, propoli, polline, pappa reale e molto altro ancora.

Venite a scoprire i loro prodotti direttamente in negozio!

Ringraziamo Giulia e il suo grande lavoro e impegno nella salvaguardia di una fauna così preziosa.

Fonte: https://apinomia.it/

Social